martedì 3 febbraio 2009

Esisto!!!

Poche parole.
Venerdì scorso ero seduto davanti ad una bella e giovane dottoressa
che aveva in mano le mie analisi cliniche.
Leggeva e mi guardava,
guardava e mi scrutava.
Pareva meravigliata di vedermi lì seduto, davanti a lei, vivo.
Il mio cuore fa un poco i capricci,
ma mi sta tenendo ancora compagnia.
Le ho detto:” Normalmente si dice a una bella donna che fa resuscitare i morti.
Lei fa l’esatto contrario. Lei fa morire i vivi.”
E me ne sono andato.




3 commenti:

stella ha detto...

Avevo scritto dell'empatia tra medici e paziente. Se ho capito bene ,scrutandoti e parlando in modo professionale non ti avrà certamente aiutato.

Il tuo saluto ad hoc.

catone ha detto...

Cara Stella non ho molta fiducia nei medici, specie dopo la scomparsa di un mio carissimo amico coetaneo. Ti invito a leggere il post scritto per quella dolorosa occasione(schiavieservi.blogspot.com/2008/11/in-memoria-dell-amico.html).
Sono sereno, ma non tollero di trovarmi davanti dei professionisti che ti guardano come se aspettassero da te le risposte che spetta a loro dare. Ti ringrazio. Un saluto:

il monticiano ha detto...

Caro mio come ti capisco. Dillo a me che un po' d'esperienza l'ho fatta, credimi. Fino ad oggi sono più di 55 anni che giro tra medici e ospedali, quindi penso che sia ora che mi venga consegnata la laurea honoris causa in medicina.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin